Tra Poche Settimane La Consegna Dei Lavori Della Rotonda Sulla Strada Statale 106 Jonica

La categoria

23/02/2021

Tra Poche Settimane La Consegna Dei Lavori Della Rotonda Sulla Strada Statale 106 Jonica

I vertici del comune di Corigliano Rossano hanno incontrato i principali responsabili di Anas Calabria. Alla presenza del sindaco Flavio Stasi e dell'assessore all'Assetto Urbano e Lavoro, Tatiana Novello, c'erano l'ingegnere Domenico Renda, responsabile Anas Calabria, l'ingegnere Salvatore Arcuri, dirigente Anas ed altre importanti professionalità del principale ente per la viabilità stradale.

La prima e importante notizia, scaturita dall’incontro, è che la consegna dei lavori della rotonda sulla Strada Statale 106 sarà effettuata tra poche settimane.

Si è, poi, discusso della progettazione in divenire del necessario miglioramento della viabilità della zona industriale di Corigliano. Rispetto ad un progetto iniziale, già finanziato per un importo rilevante, si sta scegliendo una soluzione che abbia una viabilità di più facile accesso e percorrenza con due rotonde. La prima all'altezza dell'area dove sono ubicati il Centro Commerciale I Portali e gli altri shopping center collegati; la seconda di fronte all'ingresso della zona industriale di Corigliano, interessata da intenso traffico e dove purtroppo si verificano frequenti incidenti e che attualmente è solo interessata da uno spartitraffico. Anche qui la progettazione prevede una serie di strade secondarie a monte e a valle per chi deve usufruire della viabilità delle zone locali, in questo modo non si andrà ad aumentare il traffico sull'arteria principale, favorendo la sicurezza stradale e la percorrenza.

Nel corso dell'incontro si è rinnovata fiducia e la massima collaborazione tra amministrazione comunale e Anas come partner impegnati nella risoluzione dei problemi relativi alla principale città regionale per estensione.

Rispetto all'argomento principale, ovvero la rotonda di Santa Lucia, si è anche concordato di prolungare la strada di collegamento fino al polo sportivo, risolvendo l'atavico problema di viabilità di accesso allo stadio Brillia ed al Palazzetto dello Sport.

Si è inoltre discusso del progetto definitivo per la messa in sicurezza del tratto di statale che attraversa la zona industriale di Schiavonea, per il quale Anas ha assunto l'impegno di proporre una soluzione che garantisca sicurezza ed allo stesso tempo assicuri comodi accessi alle aree industriali e alle provinciali.

Anche qui la progettazione prevede una serie di strade secondarie a monte e a valle per chi è interessato alla viabilità delle zone locali e in questo modo non si andrà ad aumentare il traffico sull'arteria principale, favorendo la sicurezza stradale e la percorrenza.

indietro

torna all'inizio del contenuto