FIERA DI NOVEMBRE ANNO 2020 – LOCALITÀ SCHIAVONEA AREA URBANA DI CORIGLIANO

La categoria

02/10/2020

Come di consueto, nei giorni 1 e 2 NOVEMBRE, presso la località Schiavonea (lungomare) dell’area urbana di Corigliano, si terrà la FIERA DI NOVEMBRE.

Tutti coloro, in possesso di regolare autorizzazione commerciale ovvero di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), per la vendita su area pubblica ( tipo A o B ), o espositori di prodotti vari, artigiani, iscritti al registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio, che intendono partecipare alla FIERA, dovranno inviare entro le ore 14.00 del giorno 16 ottobre 2020, al protocollo generale dell’Ente, apposita domanda in bollo al seguente indirizzo PEC: protocollo.coriglianorossano@asmepec.it utilizzando esclusivamente il modello all’uopo predisposto dal Servizio Commercio e pubblicato all’Albo Pretorio dell’Ente.

L’elenco degli assegnatari dei posteggi per la vendita all’interno della Fiera, verrà effettuata dal servizio Commercio , che si avvarrà di una Commissione composta dai rappresentanti delle Associazioni locali e provinciali di categoria maggiormente rappresentativi  e dal C.P.M. tenuto conto del documento  unitario delle regioni e provincie autonome in attuazione dell’accordo della conferenza unificata del 24/03/2016.

Inoltre, nell’assegnazione delle aree,  si terrà conto della disposizione numerica  dei posteggi e dell’eventuale  ripartizione delle aree in settori merceologici,  che saranno opportunamente  evidenziati  in apposita  pianta planimetria,   redatta  dal servizio tecnico Comunale .

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA  

a)  Documento d’identità ovvero nel caso di cittadini extracomunitari, permesso di soggiorno o titolo equipollente in corso di validità;

b) Copia dell’ Autorizzazione commerciale alla vendita su aree pubbliche ovvero copia della  SCIA , con la ricevuta da parte dell’Ufficio SUAP territorialmente competente;

c) Procura speciale (nel caso di domanda inviata da persona diversa dal richiedente) .

 

La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata all’albo pretorio del Comune – Corigliano-Rossano, almeno 7 giorni  prima dell’inizio della Fiera.

 

La concessione dell’area è soggetta al pagamento delle tasse (Tosap e Tari)

Importi dovuti:

-Tassa occupazione suolo pubblico- Tosap, in favore del Comune di Corigliano-  Rossano, di € 112,00, da versare sul c/c n. 12323895

-Tassa per oneri di pulizia e vigilanza Fiera TARI, in favore del Comune di Corigliano-Rossano, di € 64,00 da versare sul c/c 1021747694

 

Gli assegnatari dovranno  mantenere pulito il suolo al di sotto ed attorno ai rispettivi posteggi, e comunque l’intera area mercatale, raccogliendo i rifiuti di qualsiasi tipo provenienti dalla propria attività in appositi contenitori collocati a cura del gestore del servizio pubblico di raccolta, in modo suddiviso per  tipologie di rifiuti  ( differenziata).

Di rispettare tutte le prescrizioni del DPCM del 07/08/2020 per le misure anti covid e precisamente: Uso obbligatorio delle mascherine; Igienizzazione frequente delle mani; Messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco; Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro; Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico; Nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. Oppure mettere a disposizione della clientela guanti monouso.

La concessione temporanea, potrà essere revocata dal Comune, in qualsiasi momento qualora si ravvisi incuria nella manutenzione dell’area assegnata,  in tal caso verrà eventualmente quantificato l'eventuale danno ed il concessionario dovrà versare all'Ente la somma necessaria al ristoro dei danni subiti.

Si fa presente che:

Le domande pervenute prima della data di pubblicazione del presente avviso, non saranno prese in esame e rese nulle.

Qualsiasi irregolarità sostanziale della documentazione o della domanda, sarà motivo di rigetto.

Il mancato rispetto delle norme e condizioni previsti dalla legge vigente di settore e del presente avviso, comporterà la revoca immediata della concessione.

AVVISO

MODELLO DOMANDA

indietro

torna all'inizio del contenuto