Bonus sociale per le forniture di Energia Elettrica e/o Gas Naturale e/o Acqua

Di cosa si tratta?

Il Bonus Elettrico
Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute (disagio fisico) mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.
Il Bonus Gas
Il Bonus Gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Il Bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dalla delibera ARG/gas 88-09 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

Hanno diritto a usufruire dell’agevolazione quei clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale.
Il Bonus Idrico

Il Bonus Sociale Idrico (o Bonus Acqua) è l'agevolazione finalizzata a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto delle famiglie in condizioni di disagio economico e sociale. Introdotto dall’articolo 3, comma 1, del d.P.C.M. 13 ottobre 2016, in attuazione dell'articolo 60 della Legge 28 dicembre 2015 n. 221 (c.d. Collegato Ambientale), il bonus consente agli utenti domestici di non pagare il quantitativo ritenuto vitale per il soddisfacimento dei bisogni essenziali. Tale quantitativo minimo è fissato in 50 litri al giorno per singola persona (corrispondenti a 18,25 mc/abitante/anno).

 

Chi ne ha diritto?

Famiglie in condizione di disagio economico e sociale, cioè i nuclei familiari:

✓ con indicatore ISEE non superiore a € 8.265,00;

✓ con indicatore ISEE non superiore a € 20.000 per famiglie numerose con almeno 4 figli a carico;

✓ Se il richiedente è titolare del Rdc/Pdc potrà barrare l’apposita casella, e indicare il protocollo della pratica e la data di inizio validità del Rdc/della Pdc.

 

Come ottenerlo?

Per richiedere i bonus occorre compilare l'apposita modulistica e consegnarla al Comune di Corigliano-Rossano. Il modulo permette di richiedere contemporaneamente il bonus elettrico, e/o il bonus gas, e/o il bonus idrico.

 

Informazioni

Le informazioni per identificare la fornitura sono reperibili in bolletta e sono:

✓ Il codice POD per bonus elettrico;

✓ Il codice PDR per bonus gas;

✓ il codice fornitura per bonus idrico;

✓ il nominativo del gestore idrico (il soggetto che gestisce il servizio di acquedotto e che emette la fattura). Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio agevolazione riportata nella comunicazione di ammissione e in bolletta.

 

Cosa bisogna fare?

Presentare richiesta indirizzata al Dirigente del Settore Dott.ssa Tina A. De Rosis.

 

Quale modulo utilizzare?

Modulo per attivare il procedimento scaricabile in questa pagina.

 

Documentazione da produrre

✓ Istanza
✓ Calcolo ISEE
✓ Fotocopia Codice Fiscale
✓ Fotocopia Carta d’Identità
✓ Autocertificazione dello Stato di Famiglia
✓ Copia fattura

 

A chi rivolgersi?

Elvira Sartore - Francesca De Francesco – Marisa Fusaro – Antonietta Sommario
Settore 1 – Politiche di Promozione Sociale
Via Barnaba Abenante, 87064 Corigliano Rossano
telefono: 0983/8915136 – 8915137 - 529357
PEC:    protocollo.coriglianorossano@asmepec.it
email:    elvirasartore@comunecoriglianorossano.eu
email:    antoniettasommario@comunecoriglianorossano.eu

 

Chi è il Responsabile?

Il Responsabile del Procedimento è:

Dott.ssa Tina A. De Rosis
telefono:   0983/8915181
Via B. Abenante, 87064 Corigliano-Rossano

 

Termine di conclusione del procedimento:

30 giorni.

 

Normative:

Decreto interministeriale 28 dicembre 2007 e decreto-legge n. 185/08, art. 3, comma 9 e 9 bis;

Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 29 dicembre 2016, D.P.C.M. 13 ottobre 2016 “Tariffa sociale del servizio idrico integrato”;

Decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 convertito con modifiche nella legge 28 marzo 2019, n. 26;

Delibera dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente 402/2013/R/com e Allegato A – TIBEG;

Delibera dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente 897/2017/R/idr e Allegato A – TIBSI.

 

 

ALLEGATI:

 

Istanza Bonus Elettrico, Bonus Gas e Bonus Idrico

Rinnovo semplificato Bonus Elettrico, Bonus Gas e Bonus Idrico

Modulo disagio fisico

Allegato_ASL  disagio fisico

torna all'inizio del contenuto